~ Vari ~
Covid-19: Modulo sospensione rate mutuo prima casa

Modulo di sospensione del mutuo prima casa aggiornato al 29 aprile 2020 (DL 18/2020 convertito in legge)

Il Fondo di solidarietà per i mutui per l'acquisto della prima casa (il cosiddetto fondo Gasparrini) è stato istituito, presso il Ministero dell'Economia e delle Finanze, con la legge n. 244 del 24/12/2007 che all'articolo 2, commi 475 e ss., ha previsto la possibilità, per i titolari di un mutuo fino a 250.000 euro, contratto per l'acquisto della prima casa, di beneficiare della sospensione per 18 mesi del pagamento delle rate al verificarsi di situazioni di temporanea difficoltà.

Il Fondo sostiene il 50% degli interessi che maturano nel periodo della sospensione.

In occasione dell’emergenza sanitaria per l’epidemia di Coronavirus il Fondo è stato rifinanziato con 400 milioni di euro e, come disposto dall’articolo 54 del Decreto legge 18/20020 (il cosiddetto “Cura Italia”) e successivamente dall'art.12 del dl 23 dell’8 aprile (il cosiddetto “DL liquidità”), la platea dei potenziali beneficiari è stata allargata alle seguenti categorie di beneficiari:

  • I lavoratori che hanno subito una sospensione o una riduzione dell’orario di lavoro per un periodo di almeno 30 giorni (Cassa Integrazione o altri ammortizzatori sociali);
  • I lavoratori autonomi e liberi professionisti, inclusi artigiani e commercianti, (per un periodo di 9 mesi dall’entrata in vigore del Decreto legge n.18/2020) che hanno registrato in un trimestre successivo al 21 febbraio 2020, ovvero nel minor periodo intercorrente tra la data dell’istanza e la predetta data, una riduzione del fatturato superiore al 33% rispetto a quanto fatturato nell’ultimo trimestre 2019 in conseguenza della chiusura o della restrizione della propria attività, operata in attuazione delle disposizioni adottate dall’autorità competente per l’emergenza coronavirus.

In base al decreto legge 23/2020, e fino a 9 mesi dall'entrata in vigore dello stesso, l’accesso al Fondo è possibile anche per mutui contratti da meno di 12 mesi.



CONAI: Modulo 6.12/Esenzione – Imballaggi disp. medici

Modulo 6.12/Esenzione – Imballaggi primari di dispositivi medici 2018



Regime forfetario ASD: Fac-simile SIAE L. 398/1991

Fac-simile SIAE per opzione 398/91.

Modello da inviare al concessionario SIAE, competente in base al domicilio fiscale dell'associazione, prima dell'inizio dell'anno solare per il quale l'ente intende fruire del regime agevolativo previsto dalla L. 398/1991 per le associazioni sportive dilettantistiche e Associazioni Pro-Loco.



Modello R/IAL - Credito d’imposta Nuove Assunzioni
Approvato il nuovo Modello R/IAL di rinnovo dell’istanza di attribuzione del credito d’imposta per nuove assunzioni in aree svantaggiate (modello, istruzioni e provvedimento).

Potranno utilizzarlo soltanto coloro che erano stati esclusi per esaurimento dei fondi.

Istanza per ottenere l'ammortamento di cambiali
In caso di smarrimento, sottrazione o distruzione di una cambiale, se ne deve fare denuncia al trattario e poi, per ottenerne il pagamento, si deve chiederne l'ammortamento.
L'ufficio competente è il tribunale o sezione distaccata di Tribunale del luogo in cui l'assegno bancario è pagabile ovvero del luogo in cui vi sia uno stabilimento dell'istituto che ha emesso l'assegno circolare; o ancora del luogo in cui il ricorrente ha il domicilio.

Istanza Ammortamento di assegni bancari o circolari
In caso di smarrimento, sottrazione o distruzione di un assegno bancario o circolare, se ne deve fare denuncia al trattario o all'istituto emittente e poi, per ottenerne il pagamento, si deve chiederne l'ammortamento. Questa procedura è atta a privare della validità verso terzi un titolo sottratto, smarrito o distrutto e assicurarne il pagamento al proprietario dello stesso.
L'ammortamento non è previsto per gli assegni bancari emessi con la clausola "non trasferibile" e può essere richiesto solo dal beneficiario dell'assegno.
L'ammortamento dell'assegno circolare, invece, può essere richiesto sia dal beneficiario che dall'istituto emittente.

Comunicazioni Obbligatorie Lavoro
L’articolo 4-bis del D.Lgs. n. 181/2000, così come modificato dall’art. 1, comma 1184 della L. 296/2006, prevede che i datori di lavoro pubblici e privati effettuino le comunicazioni di instaurazione, proroga, trasformazione e cessazione dei rapporti di lavoro, avvalendosi dei servizi informatici messi a disposizione dai servizi competenti.

Viene, pertanto, istituito il “Servizio informatico C.O.”, che si basa sulla interoperabilità dei sistemi locali realizzati dalle Regioni e dalle Province Autonome di Trento e Bolzano, secondo gli standard tecnologici definiti con il decreto previsto dal citato art. 1 comma 1184, della Legge Finanziaria 2007.
Il Decreto Ministeriale 30 ottobre 2007 introduce una regolamentazione organica, definendo i moduli di comunicazione, i dizionari terminologici, le modalità di trasmissione e di trasferimento dei dati.

Commercio al dettaglio di vicinato: Mod.Com 1
Fac simile comunicazione da prentare al Comune dove verrà avviata l'attività di commercio al dettaglio di vicinato

Mod. Com 2: Modello di comunicazione per le medie e grandi superfici di vendita
Fac simile Mod. Com 2

Notificazioni in ambito sanitario - Precisazioni del Garante
Comunicato stampa e parere del Garante, del 26 aprile 2004, contenenti ulteriori precisazioni relative ai trattamenti in ambito sanitario che non devono essere notificati entro il 30 aprile 2004.

Chiarimenti sui trattamenti da notificare al Garante
Ulteriori chiarimenti forniti dal Garante il 23 aprile 2004, sui soggetti tenuti all'obbligo della Notificazione.

Tabelle relative a categorie di dati
Normativa

Richiesta riduzione acconto Irpef novembre
Richiesta da inviare al datore di lavoro

ENPAIA - Modulo GSPA01 Periti Agrari
Modello per le iscrizioni- PERITI AGRARI.

ENPAIA - Modulo GSAG01 Iscrizione Agrotecnici alla contribuzione obbligatoria
Modello per le iscrizioni-AGROTECNICI.

ENPAIA - Modulo VAR/01
Modulo in vigore dal 01/01/2003

Riscatto dei Periodi pregressi: modulo
Previsto dall'art. 38 comma 4 del Regolamento di Esecuzione dell’Associazione C.N.P.R. modificato con D.I. 29/1/2001 (G.U. n.45/2001).

Riscatto del Corso legale di laurea: modulo
Previsto dall'art. 38 comma 4 del Regolamento di Esecuzione dell’Associazione C.N.P.R.
modificato con D.I. 29/1/2001 (G.U. n.45/2001).

Contratto comodato gratuito uso autovettura

Modulo 6.4 - Dichiarazione Autoproduttore

Modulo 6.4



Rappresentanza in Assemblea: modello di conferimento de

Modello per la delega da rilasciarsi da parte del consorzio Conai (art.21, commi 1 e2, Statuto) per rappresentanza in assemblea.



CONAI: Modulo 6.17/Imballaggi in sughero 2018

Modulo 6.17/Imballaggi in sughero 2018 e relative istruzioni.



Modulo 6.16 - Quantitativi cauzionati non restituiti

Modulo 6.16 /Quantitativi cauzionati non restituiti



Modulo 6.14/Procedura semplificata per etichette

Autodichiarazione - Modulo 6.14 Conai



Modulo 6.13/Esenzione -Imballaggi primari a diretto con

CONAI: Modulo 6.9 - Compensazione Import Export

Compensazione Import/export.