Archivio per Categorie
Archivio per Anno

Cani guida: detrazioni nella dichiarazione 2021 per acquisto e mantenimento

Acquisto del cane e mantenimento: le possibili detrazioni spettanti ai non vedenti nelle dichiarazioni dei redditi 2021

Tempo di dichiarazione dei redditi e controllo delle detrazioni. Ma come funzionano i benefici per coloro che acquistano e mantengono un cane guida? 

Per prima cosa, chiariamo che la definizione di soggetti non vedenti è stata fornita dalla Circolare n 19/E 2020 della Agenzia delle Entrate che ha precisato chi sono i soggetti non vedenti che hanno diritto alla detrazione per l’acquisto di cane guida e in particolare riporta che:

"i non vedenti sono le persone colpite da cecità assoluta, parziale, o che hanno un residuo visivo non superiore a un decimo ad entrambi gli occhi con eventuale correzione. Gli articoli 2, 3 e 4 della legge n. 138 del 2001 individuano esattamente le varie categorie di non vedenti aventi diritto alle agevolazioni fiscali, fornendo la definizione di ciechi totali, parziali e ipovedenti gravi".

Le detrazioni spettanti ai non vedenti per i cani guida sono di due tipi, una per l’acquisto di cani guida e l'altra forfettaria per il loro mantenimento.


La persona non vedente può portare in detrazione dall’Irpef il 19% delle spese sostenute per l’acquisto del cane guida, una sola volta in un periodo di 4 anni (salvo i casi di perdita dell’animale).
La detrazione può essere calcolata sull’intero ammontare del costo sostenuto ed è fruibile dal disabile o dal familiare di cui il non vedente è fiscalmente a carico.
Può essere utilizzata, a scelta del contribuente, in unica soluzione o in quattro quote annuali di pari importo.
Nei modelli dichiarativi va indicata:
  • 730/2021: Rigo E5
  • Redditi PF 2021: Rigo RP5
DETRAZIONE ACQUISTO CANE GUIDA PER NON VEDENTI NELLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI 2021
Detrazione al 19% sull'intero importo sostenuto

Detrazione possibile una sola volta ogni 4 anni tranne nei casi di perdita dell'animale

E' fruibile dal disabile o dal familiare che l'ha fiscalmente a carico
Può essere ripartita in 4 quote annuali a scelta del contribuente (alternativamente è detraibile in un'unica soluzione)

Va indicata nel rigo:

  • E5 del modello 730/2021
  • RP5 del modello Redditi PF 2021
 

Detrazione mantenimento del cane guida per i soggetti non vedenti nella dichiarazione dei redditi 2021

Il soggetto non vedente può fruire altresì della detrazione forfetaria di € 1.000,00 per le spese sostenute per il mantenimento del cane guida, senza che sia necessario documentare l’effettivo sostenimento della spesa.
Attenzione: al familiare del non vedente non è, invece, consentita la detrazione forfetaria, anche se il non vedente è da considerare a carico del familiare stesso.

Dall’anno d’imposta 2020 (dichiarazione dei redditi 2021) la fruizione di questa detrazione varia in base all’importo del reddito complessivo. In particolare essa spetta per intero ai titolari di reddito complessivo fino a 120.000 euro. In caso di superamento del predetto limite, il credito decresce fino ad azzerarsi al raggiungimento di un reddito complessivo pari a 240.000 euro.

Per la verifica del limite reddituale si tiene conto anche dei redditi assoggettati a cedolare secca.

La detrazione nei modelli dichiarativi va indicata:
  • modello 730/2021: E81
  • modello Redditi PF 2021: rigo RP 82
 
DETRAZIONE MANTENIMENTO CANI GUIDA PER NON VEDENTI NELLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI 2021
Spetta forfettariamente per 1.000 euro
Spetta solo al contribuente e non al familiare di cui è fiscalmente a carico
Non sono necessari documenti per giustificare le spese

Nei modelli dichiarativi va indicata:

  • 730/2021: Rigo E81
  • Redditi PF 2021: Rigo Rp 82

 


Data Aggiornamento: 04/06/2021