Archivio per Categorie
Archivio per Anno

Cessazione attività: va presentata la dichiarazione IVA?

Dichiarazione IVA 2022: quando va presentato il modello IVA in caso di cessazione dell'attività? E nel caso di successiva riapertura della partita IVA cosa cambia?

La risposta alla domanda se in caso di cessazione dell'attività vada presentata la dichiarazione IVA, è positiva. In generale,infatti i soggetti che hanno cessato l’attività nel corso del 2021 sono tenuti, ai sensi dell’art. 35, comma 4 del DPR 633/1972 alla presentazione dell’ultima dichiarazione IVA annuale nell’anno successivo a quello in cui l’attività è cessata, entro i normali termini.
Come indicato nelle istruzioni per la compilazione del modello di dichiarazione IVA 2022, per le imprese, si precisa che l’attività si intende cessata alla data di ultimazione delle operazioni relative alla liquidazione dell’azienda.

Attenzione va prestata nel caso in cui un contribuente nel corso dell’anno 2021 abbia cessato l’attività (con conseguente cancellazione della partita IVA) e poi nel corso dello stesso anno abbia ripreso la stessa o altra attività (con apertura di una nuova partita IVA). In questo caso è necessario presentare ai fini dell’IVA un’unica dichiarazione costituita da:

  • il frontespizio, nel quale devono essere indicati nella parte anagrafica la partita IVA corrispondente all’ultima attività esercitata nell’anno 2021;
  • un modulo (mod. n. 01), in cui devono essere compilati tutti i quadri riportando i dati relativi all’ultima attività esercitata. Si segnala che in questo caso esclusivamente nel modulo n. 01 devono essere compilati i quadri VT e VX al fine di riepilogare i dati di entrambe le attività;
  • un modulo, in cui devono essere compilati tutti i quadri riportando i dati relativi alla prima attività esercitata nell’anno ed indicando, in particolare, nel rigo VA1, campo 1, la corrispondente partita IVA.

Si precisa infine che, in tale fattispecie, per la corretta compilazione della dichiarazione IVA 2022 si può ricorrere alle regole previste nel caso di trasformazione sostanziale.

 


Data Aggiornamento: 07/02/2022