~ Dichiarazione 730 ~
730/2019 - Modello EDITABILE e istruzioni

L’Agenzia delle entrate, con Provvedimento del 15 gennaio 2019 n. 10652, ha proceduto all’approvazione dei modelli 730, 730-1,730-2 per il sostituto d’imposta, 730-2 per il CAF e per il professionista abilitato, 730-3, 730-4, 730-4 integrativo, con le relative istruzioni, nonché della bolla per la consegna del modello 730-1, concernenti la dichiarazione semplificata agli effetti dell’imposta sul reddito delle persone fisiche, da presentare nell’anno 2019 da parte dei soggetti che si avvalgono dell’assistenza fiscale.

I modelli e le istruzioni sono aggiornate con le modifiche apportate con Provvedimento del 19 marzo 2019 - Modificazioni al modello di dichiarazione 730/2019 e alle relative istruzioni approvati con provvedimento del 15 gennaio 2019 (Pubblicato il 19/03/2019)

In allegato:

  • Modello 730/2019
  • Modello 730/2019 editabile
  • Istruzioni per la compilazione
  • Allegato 1 - Bolla per la consegna dei modelli 730 e/o dei modelli 730-1
  • Allegato 2 - Busta per la consegna del modello 730-1
  • Allegato 3 - Obbligo di riservatezza
  • Tabella addizionali comunali all’Irpef 2019


Comunicazione ricezione telematica dati 730-4

I Centri di assistenza fiscale e i professionisti abilitati (iscritti all’albo dei dottori commercialisti ed esperti contabili e all’albo dei consulenti del lavoro) devono comunicare in via telematica all’Agenzia delle Entrate il risultato contabile delle dichiarazioni 730 (modello 730-4). L’Agenzia, entro 10 giorni dalla ricezione, mette a disposizione telematicamente questi dati ai sostituti d’imposta (datori di lavoro ed enti pensionistici) o a intermediari da questi incaricati.

I sostituti d’imposta, per poter effettuare operazioni di conguaglio, hanno l’obbligo di ricevere in via telematica i dati contenuti nei modelli 730-4 dei propri dipendenti, anche se hanno prestato assistenza fiscale diretta, tramite i servizi telematici dell’Agenzia delle entrate.

Attenzione: la comunicazione non deve essere inviata dai sostituti d’imposta che hanno partecipato al flusso telematico negli anni 2011 e seguenti o hanno trasmesso il quadro CT della Certificazione Unica 2015, 2016 o 2017.

Il modello approvato con provvedimento del 22 febbraio 2013 può essere compilato utilizzando il software “Comunicazione 730–4 2013” (versione 1.0.0 del 28/02/2013) reperibile nella sezione “Compilazione e invio”.

La comunicazione deve contenere:

  • l'utenza telematica presso cui il sostituto intende ricevere direttamente il mod. 730-4
  • se in possesso di più utenze, quella scelta per ricevere il modello
  • l'intermediario prescelto tra i soggetti incaricati alla trasmissione telematica

Il modello deve essere presentato anche per comunicare la variazione dei dati già inviati (per esempio, intermediario incaricato, dati anagrafici, ecc.).



730/2018 - Modello e istruzioni

Approvati, con Provvedimento del 15 gennaio 2018 n. 10793, i modelli 730, 730-1,730-2 per il sostituto d’imposta, 730-2 per il CAF e per il professionista abilitato, 730-3, 730-4, 730-4 integrativo, con le relative istruzioni, nonché della bolla per la consegna del modello 730-1, concernenti la dichiarazione semplificata agli effetti dell’imposta sul reddito delle persone fisiche, da presentare nell’anno 2018 da parte dei soggetti che si avvalgono dell’assistenza fiscale.

In allegato:

  • Modello 730/2018
  • Modello 730/2018 - Istruzioni per la compilazione
  • Allegato 1 - Bolla per la consegna dei modelli 730 e/o dei modelli 730-1
  • Allegato 2 - Busta per la consegna del modello 730-1
  • Allegato 3 – Obbligo di riservatezza


730/2017 - Modello e istruzioni

Approvati, con Provvedimento del 16 gennaio 2017 n. 10043, i modelli 730, 730-1,730-2 per il sostituto d’imposta, 730-2 per il CAF e per il professionista abilitato, 730-3, 730-4, 730-4 integrativo, con le relative istruzioni, nonché della bolla per la consegna del modello 730-1, concernenti la dichiarazione semplificata agli effetti dell’imposta sul reddito delle persone fisiche, da presentare nell’anno 2017 da parte dei soggetti che si avvalgono dell’assistenza fiscale.

In allegato:

  • Modello 730/2017
  • Modello 730/2017 - Istruzioni per la compilazione
  • Allegato 1 - Bolla per la consegna dei modelli 730 e/o 730-1
  • Allegato 2 - Busta per la consegna del modello 730-1
  • Allegato 3 - Obbligo di riservatezza


730/2016 - Modello EDITABILE e istruzioni

Anche per il 2016 l'Agenzia delle Entrate rende disponibile il modello 730 in formato "editabile".
Per visualizzare, compilare e stampare il modello è sufficiente disporre di un programma già utilizzato per la lettura e la stampa di documenti in formato pdf.
Il programma non verifica o controlla le informazioni inserite.
Terminata la compilazione il modello può essere stampato, sottoscritto e presentato ai soggetti che prestano l'assistenza fiscale insieme alla documentazione se richiesta.

In allegato:

  • Modello 730/2016 - Editabile in pdf
  • Modello 730/2016 - Istruzioni per la compilazione
  • Allegato 1 - Bolla per la consegna dei modelli 730 e/o 730-1
  • Allegato 2 - Busta per la consegna del modello 730-1
  • Allegato 3 - Obbligo di riservatezza


730/2016 - Modello e istruzioni

Approvati, con Provvedimento del 15 gennaio 2016, i modelli 730, 730-1,730-2 per il sostituto d’imposta, 730-2 per il CAF e per il professionista abilitato, 730-3, 730-4, 730-4 integrativo, con le relative istruzioni, nonché della bolla per la consegna del modello 730-1, concernenti la dichiarazione semplificata agli effetti dell’imposta sul reddito delle persone fisiche, da presentare nell’anno 2016 da parte dei soggetti che si avvalgono dell’assistenza fiscale.

In allegato:

  • Modello 730/2016
  • Modello 730/2016 - Istruzioni per la compilazione
  • Allegato 1 - Bolla per la consegna dei modelli 730 e/o 730-1
  • Allegato 2 - Busta per la consegna del modello 730-1
  • Allegato 3 - Obbligo di riservatezza


730/2015 - Modello EDITABILE e istruzioni

Approvati, con provvedimento del 15 gennaio 2015, i modelli 730, 730-1,730-2 per il sostituto d’imposta, 730-2 per il CAF e per il professionista abilitato, 730-3, 730-4, 730-4 integrativo, con le relative istruzioni, nonché della bolla per la consegna del modello 730-1, concernenti la dichiarazione semplificata agli effetti dell’imposta sul reddito delle persone fisiche, da presentare nell’anno 2015 da parte dei soggetti che si avvalgono dell’assistenza fiscale.

Istruzioni aggiornate a seguito del Provvedimento dell'Agenzia delle Entrate del 20 marzo 2015.

Anche per il 2015 è disponibile il modello 730 in formato "editabile". Per visualizzare, compilare e stampare il modello è sufficiente disporre di un programma già utilizzato per la lettura e la stampa di documenti in formato pdf. Il programma non verifica o controlla le informazioni inserite. Terminata la compilazione il modello può essere stampato, sottoscritto e presentato ai soggetti che prestano l’assistenza fiscale insieme alla documentazione se richiesta.

In allegato:

  • Modello 730/2015 editabile e stampabile
  • Istruzioni per la compilazione
  • Bolla per la consegna dei modelli
  • Busta per la consegna dei modelli
  • Obbligo di riservatezza

Si ricorda che dal 15 aprile 2015, in via sperimentale, l'Agenzia delle Entrate metterà a disposizione dei titolari di redditi di lavoro dipendente e assimilati, il modello 730 precompilato. Modello che può essere accettato o modificato.



730/2014 - Modello e istruzioni

Approvati con Provvedimento del 15/01/2014 i modelli 730, 730-1,730-2 per il sostituto d’imposta, 730-2 per il C.A.F. e per il professionista abilitato, 730-3, 730-4, 730-4 integrativo, con le relative istruzioni, nonché della bolla per la consegna del modello 730-1, concernenti la dichiarazione semplificata agli effetti dell’imposta sul reddito delle persone fisiche, da presentare nell’anno 2014 da parte dei soggetti che si avvalgono dell’assistenza fiscale.

In Allegato:

Modelli 730, 730-1, 730-2, 730-3, 730-4, 730-4 integrativo
Bolla per la consegna dei modelli
Busta per la consegna dei modelli
Comprende anche la versione editabile del Modello 730/2014 pubblicato dall'Agenzia il 31/03/2014.

Aggiornato a seguito delle modifiche apportate con Provvedimento del 10/03/2014.



Modello 730/2013 - EDITABILE
Anche per il 2013 è disponibile il modello 730 in formato "editabile". È possibile, quindi, compilare con un computer la dichiarazione del 730. Per visualizzare, compilare e stampare il modello è sufficiente disporre di un programma già utilizzato per la lettura e la stampa di documenti in formato pdf.
Il programma non verifica o controlla le informazioni inserite. Terminata la compilazione il modello può essere stampato, sottoscritto e presentato ai soggetti che prestano l’assistenza fiscale insieme alla documentazione se richiesta.

Modello e le istruzioni sono aggiornate a seguito del Provvedimento del 4 marzo 2013: In particolare nel frontespizio del modello, dopo i campi relativi al domicilio fiscale al 31/12/2012, è inserita una casella denominata “Casi particolari addizionale regionale”.

730/2013 - Modello e istruzioni
Approvati con Provvedimento del 15/01/2013 i Modelli 730-2013, 730-1, 730-2 per il sostituto d’imposta, 730-2 per il C.A.F. e per il professionista abilitato, 730-3, 730-4, 730-4 integrativo, con le relative istruzioni, nonché della bolla per la consegna del modello 730-1, concernenti la dichiarazione semplificata agli effetti dell’imposta sul reddito delle persone fisiche, da presentare nell’anno 2013 da parte dei soggetti che si avvalgono dell’assistenza fiscale.

In Allegato:
  • Modelli 730, 730-1, 730-2, 730-3, 730-4, 730-4 integrativo
  • Bolla per la consegna dei modelli
  • Busta per la consegna dei modelli

Il Modello e le istruzioni sono aggiornate a seguito del Provvedimento del 4 marzo 2013.



730/2012 - Modello e istruzioni
Approvati con provvedimento del 16 gennaio 2012 i Modelli 730, 730-1, 730-2 per il sostituto d’imposta, 730-2 per il C.A.F. e per il professionista abilitato, 730-3, 730-4, 730-4 integrativo, con le relative istruzioni, nonché della bolla per la consegna del modello 730-1, concernenti la dichiarazione semplificata agli effetti dell’imposta sul reddito delle persone fisiche, da presentare nell’anno 2012 da parte dei soggetti che si avvalgono dell’assistenza fiscale.

Le istruzioni sono aggiornate a seguito delle modifiche apportate con Provvedimento del 18/05/2012.

In Allegato:
  • Modelli 730, 730-1, 730-2, 730-3, 730-4, 730-4 integrativo
  • Bolla per la consegna dei modelli
  • Busta per la consegna dei modelli

Istruzioni aggiornate al 13/03/2012:

  • In particolare, a pag. 49, le istruzioni relative al codice ‘2’ da indicare nella colonna 3 dei righi da E61 a E63 sono sostituite dalle seguenti: “ ‘2’ nel caso in cui le spese sostenute in anni precedenti al 2011 riguardino un immobile ereditato, acquistato o ricevuto in donazione nell’anno 2009, 2010 o 2011”.
  • Inoltre, nell’ultima pagina delle istruzioni, nella colonna relativa alla scadenza prevista per la presentazione al proprio sostituto d’imposta della dichiarazione Mod. 730 e della busta contenente il Mod. 730-1 per la scelta della destinazione dell’otto e cinque per mille dell’Irpef, le parole “Entro il 2 maggio 2012” sono sostituite dalle seguenti: “Entro il 30 aprile 2012”.