~ Modelli da presentare agli Uffici ~
Richiesta di certificazione del reddito percepito per adozione internazionale

Con questo modello il Contribuente che intende ricorrere a una adozione internazionale può richiedere la certificazione che attesta il Suo reddito. La certificazione è esente da imposta di bollo (art. 82, legge n. 184/1983).

Questo certificato è necessario soltanto nei rapporti tra privati. Nel caso di rapporti con Pubbliche amministrazioni e gestori di pubblici servizi, il Contribuente deve utilizzare una autocertificazione o una dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà (artt. 46 e 47 del DPR n. 445/2000).



Richiesta attestato residenza fiscale

Questo modello serve per chiedere all’ Agenzia delle entrate l’attestazione di residenza fiscale da presentare allo Stato estero nel quale il contribuente ha prodotto reddito in un dato anno. L’attestazione di residenza fiscale è necessaria per avvalersi dei benefici delle convenzioni internazionali contro le doppie imposizioni sul reddito.

L’attestazione può essere richiesta anche per più tipi di reddito prodotti nello stesso Stato estero, cioè soggetti alla stessa Convenzione; in questo caso verrà infatti emesso un unico certificato di residenza fiscale.



Modello di dichiarazione di proprietà di immobili

Con questo modello il Contribuente può autocertificare la proprietà o la titolarità di altro diritto reale di godimento di immobili.



Richiesta esenzione bollo auto (persone disabili)

Con questo modello la persona disabile chiede l’esenzione dal pagamento del bollo auto. L’ente competente per la concessione dell’esenzione è generalmente l’ufficio tributi della Regione. Solo nelle Regioni in cui l’ufficio tributi non è stato istituito è competente l’Agenzia delle Entrate.

Per ottenere l’esenzione il richiedente deve presentare la documentazione indicata sul retro di questo modello. I documenti vanno presentati entro 90 giorni dalla scadenza del termine per il pagamento del bollo.



Perdita requisiti esenzione bollo auto (disabili)

L’ente competente per la concessione dell’esenzione è generalmente l’ufficio tributi della Regione. Solo nelle Regioni in cui l’ufficio tributi non è stato istituito è competente l’Agenzia delle Entrate.

Il modello può essere utilizzato dalla persona disabile o dal familiare intestatario del veicolo, per dichiarare all’ufficio territoriale dell’Agenzia delle Entrate, competente in base al domicilio fiscale, che sono venuti meno i requisiti per l’esenzione dal pagamento del bollo auto.



Dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà - Copia conforme all'originale

Con questo modello è possibile dichiarare la conformità all’originale di una copia di un atto o di un documento (artt. 19 e 47 del Dpr 28 dicembre 2000, n. 445), compilando gli spazi con le informazioni richieste. Questa dichiarazione deve essere firmata alla presenza del dipendente addetto e accompagnata dalla copia dell’atto originale.



Dichiarazione sostitutiva di certificazione - Atto di notorietà

Con questo modello il Contribuente può presentare una dichiarazione sostitutiva di certificazione, stati, qualità personali e fatti che lo riguardano o dei quali abbia diretta conoscenza (artt. 46 e 47 del DPR n. 445/2000).



Richiesta di esercizio di autotutela

Con questo modello il Contribuente può chiedere all’Amministrazione finanziaria il riesame di un atto che ritiene sia da correggere o annullare.



Domanda di rilascio del modello 240 relativo alla successione
Con questo modello il Contribuente può richiedere il rilascio del modello 240 relativo alla successione, compilando gli spazi con le informazioni richieste.

Richiesta di autorizzazione alla stampa e alla rivendita di documenti fiscali
Con questo modello i titolari di esercizi commerciali che intendono stampare e vendere documenti fiscali possono richiedere la necessaria autorizzazione, compilando gli spazi con le informazioni richieste (artt. 10 e 11 del Dm del 29/11/1978).

Richiesta di annullamento del modello F24 a saldo zero
Nel caso in cui il Contribuente si accorga che la compensazione effettuata con un modello F24 presentato a saldo zero risulti errata, può chiedere l’annullamento della delega di pagamento, compilando questo modulo con le informazioni richieste.
Non è possibile annullare il modello F24 con saldo uguale a zero relativo a tributi non gestiti dall’Agenzia delle Entrate (ad esempio, Inps, Inail, Cciaa).

Domanda di rimborso delle imposte dirette
Con questo modello il Contribuente può richiedere il rimborso delle imposte dirette che ha versato in più o che gli sono state erroneamente trattenute dal sostituto d’imposta (artt. 37 e 38 del Dpr. n. 602/73) o le eccedenze di credito non utilizzate in compensazione e non riportate nelle successive dichiarazioni dei redditi.

Richiesta di annullamento della cartella di pagamento per le tasse automobilistiche
Con questo modello il Contribuente può richiedere l’annullamento della cartella di pagamento delle tasse automobilistiche.

Richiesta certificato di iscrizione all'anagrafe tributaria
Con questo modello il Contribuente che ha prestato lavoro all’estero può richiedere copia del certificato di iscrizione all’Anagrafe tributaria, da poter utilizzare in caso di doppia imposizione. Questo certificato è necessario soltanto nei rapporti tra privati. Nel caso di rapporti con Pubbliche amministrazioni e gestori di pubblici servizi, il Contribuente deve utilizzare una autocertificazione o una dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà (artt. 46 e 47 del Dpr 445/2000).

Richiesta certificato di residenza fiscale
Con questo modello il Contribuente può richiedere il certificato che attesta la propria residenza fiscale, compilando gli spazi con le informazioni richieste.

Richiesta certificato situazione reddituale
Con questo modello il Contribuente può richiedere il certificato che attesti il proprio reddito, compilando gli spazi con le informazioni richieste.

Questo certificato è necessario soltanto nei rapporti tra privati. Nel caso di rapporti con Pubbliche amministrazioni e gestori di pubblici servizi, il Contribuente deve utilizzare una autocertificazione o una dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà (artt. 46 e 47 del DPR n. 445/2000).

Richiesta copia della dichiarazione dei redditi
Con questo modello il Contribuente può richiedere copia della propria dichiarazione dei redditi, compilando gli spazi con le informazioni richieste. Questo certificato è necessario soltanto nei rapporti tra privati. Nel caso di rapporti con Pubbliche amministrazioni e gestori di pubblici servizi, il Contribuente deve utilizzare una autocertificazione o una dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà (artt. 46 e 47 del Dpr 445/2000).

Richiesta di certificato di partita Iva
Con questo modello il Contribuente può richiedere il certificato che attesta il possesso della partita Iva, compilando gli spazi con le informazioni richieste.

Richiesta di consenso alla cancellazione di ipoteca
Con questo modello il Contribuente che ha ereditato un immobile o un terreno può richiedere la cancellazione di un’ipoteca, compilando gli spazi con le informazioni richieste.

Richiesta di rimborso delle imposte di registro/ipotecarie/catastali
Con questo modello il Contribuente che ha pagato imposte di registro, ipotecarie e catastali non dovute, può chiederne il rimborso, compilando gli spazi con le informazioni richieste.