Archivio per Categorie
Archivio per Anno

Regolarizzazione delle irregolarità formali: le istruzioni dell'Agenzia

Le istruzioni dell'Agenzia su come procedere alla regolarizzazione delle violazioni formali commesse fino al 31.10.2022, che non rilevano sulla determinazione della base imponibile

Definite, con Provvedimento del 30.01.2023 n. 27629 dell'Agenzia delle Entrate, le modalità attuative della Definizione agevolata delle violazioni formali (disciplinata dalla legge di Bilancio 2023, commi da 166 a 173 dell’articolo 1).

Le violazioni formali che possono formare oggetto di regolarizzazione, sono quelle per cui sono competenti gli uffici dell’Agenzia delle entrate ad irrogare le relative sanzioni amministrative, commesse fino al 31 ottobre 2022:

  • dal contribuente, 
  • dal sostituto d’imposta, 
  • dall’intermediario 
  • e da altro soggetto tenuto ad adempimenti fiscalmente rilevanti, anche solo di comunicazione di dati, 

che non rilevano sulla determinazione della base imponibile e dell’imposta, ai fini dell'Iva, dell'Irap, delle imposte sui redditi, delle relative addizionali e imposte sostitutive, nonché sulla determinazione delle ritenute alla fonte e dei crediti d’imposta e sul relativo pagamento dei tributi

Viene precisato che la regolarizzazione non può, inoltre, essere esperita dai contribuenti, per l'emersione di attività finanziarie e patrimoniali costituite o detenute fuori dal territorio dello Stato.

Come fare per regolarizzare le violazioni formali

La regolarizzazione si perfeziona mediante

  • la rimozione delle irregolarità od omissioni 
  • e il versamento di 200 euro per ciascuno dei periodi d’imposta, indicati nel modello F24, cui si riferiscono le violazioni formali. 

Qualora le violazioni formali non si riferiscono ad un periodo d’imposta, occorre fare riferimento all’anno solare in cui sono state commesse. 

Per i soggetti con periodo d’imposta non coincidente con l’anno solare, il versamento dell’importo regolarizza le violazioni formali che si riferiscono al periodo d’imposta che ha termine nell’anno solare indicato nel modello F24. 

Quando nello stesso anno solare hanno termine in date diverse più periodi d’imposta, per ciascuno di essi va eseguito il versamento dell’importo di cui sopra.

Il versamento può essere effettuato in due rate di pari importo:

  • la prima entro il 31 marzo 2023 
  • e la seconda entro il 31 marzo 2024. 

É consentito anche il versamento in un'unica soluzione entro il 31 marzo 2023

Con separata risoluzione dell’Agenzia delle entrate verrà istituito il codice tributo per il versamento delle somme dovute per la regolarizzazione da riportare nel modello F24 con le istruzioni per la compilazione.

Il comma 168 dell’articolo 1 della legge di bilancio 2023, per il perfezionamento della regolarizzazione, richiede anche “la rimozione delle irregolarità od omissioni”. La rimozione va effettuata entro il 31 marzo 2024. Qualora il soggetto interessato non abbia effettuato per un giustificato motivo la rimozione di tutte le violazioni formali dei periodi d’imposta oggetto di regolarizzazione, la stessa comunque produce effetto se la rimozione avviene entro un termine fissato dall'ufficio dell’Agenzia delle entrate, che non può essere inferiore a 30 giorni. La rimozione va in ogni caso effettuata entro il predetto termine del 31 marzo 2024 in ipotesi di violazione formale constatata o per la quale sia stata irrogata la sanzione o comunque fatta presente all’interessato.

Fonte: Agenzia delle Entrate


Ultime Normative
◊ Adesione agevolata e Definizione agevolata atti di accertamento: le modalità attuative 31/01/2023
◊ Pace fiscale: seconda circolare dell'Agenzia con ulteriori chiarimenti 30/01/2023
◊ Sisma 2016: pubblicato il Testo unico della ricostruzione privata e Relazione illustrativa 25/01/2023
◊ Il Decreto aiuti Quater diventa legge: ecco il testo coordinato pubblicato in GU 17/01/2023
◊ Dichiarazione Iva 2023: pubblicati i modelli con le relative istruzioni 16/01/2023
◊ Definizione agevolata avvisi bonari: ammesse le rateazioni in corso al 1° gennaio 2023 16/01/2023
◊ Decreto carburanti 2023 in Gazzetta Ufficiale: ecco il testo in pdf 14/01/2023
◊ Prestazioni INPS 2023: tabelle e istruzioni 22/12/2022
◊ Fisioterapisti: il decreto istitutivo degli Ordini professionali 01/12/2022
◊ Fatturazione elettronica: aggiornate le regole tecniche per emissione e ricezione 27/11/2022
◊ Il Decreto aiuti Ter 2022 è legge: pubblicato in GU il testo coordinato 17/11/2022
◊ Riparto fondi centri antiviolenza 2022 11/11/2022
◊ Attività caritatevoli Terzo settore: il decreto in GU 09/11/2022
◊ Fringe benefit 2022 fino a 600 euro anche per le utenze domestiche 06/11/2022
◊ Riforma dello Sport: il testo del decreto correttivo con le novità dal 1° gennaio 2023 02/11/2022