Archivio per Categorie
Archivio per Anno

Decreto Cura Italia: le risposte dell'Agenzia nella Circolare del 3 aprile

Pubblicata oggi la Circolare dell'Agenzia dove vengono fornite le risposte ai quesiti posti da associazioni, professionisti e contribuenti sulle misure del Decreto Cura Italia

L'Agenzia delle Entrate fornisce le risposte ai quesiti posti da associazioni, professionisti e contribuenti sulle misure introdotte dal Decreto Cura Italia (DL 18/2020), volte a proteggere la salute dei cittadini, a sostenere il sistema produttivo e salvaguardare la forza lavoro.
In particolare, relativamente a tali ultimi due obiettivi, il Decreto prevede specifiche disposizioni, anche di carattere tributario, volte ad affrontare l’impatto economico dell’emergenza COVID-19 sui lavoratori, sulle famiglie e sulle imprese, in merito all'ambito applicativo di queste disposizioni, con la Circolare del 3 aprile 2020 n. 8, l'Agenzia delle Entrate fornisce ulteriori chiarimenti, sotto forma di risposta ai quesiti, sulle seguenti tematiche:

  • la proroga e la sospensione dei termini per i versamenti e gli adempimenti;
  • la sospensione delle attività degli enti impositori, versamento carichi affidati all'agente di riscossione e termini procedimenti tributari;
  • le misure specifiche a sostegno delle imprese
  • le misure specifiche a sostegno dei lavoratori
  • dai versamenti relativi ai carichi affidati all’agente della riscossione alle deducibilità delle erogazioni liberali

Viene ad esempio chiarito che al versamento dell’Imposta sugli intrattenimenti (ISI) si applica solo il rinvio al 20 marzo.

Come già chiarito in risposta al quesito n. 1.1, cui si rinvia, l’articolo 60 del Decreto ha previsto la proroga generalizzata al 20 marzo 2020 dei versamenti in scadenza al 16 marzo 2020. I successivi articoli 61 e 62 del Decreto dispongono ulteriori differimenti per alcune tipologie di versamento, trale quali non è ricompreso il versamento dell’imposta sostitutiva sugli intrattenimenti (ISI). Conseguentemente a detta imposta si applica il solo rinvio al 20 marzo 2020.
Come già detto con riferimento alla tassa annuale per la vidimazione dei libri sociali, restano salve, tuttavia, le disposizioni riguardanti tutti i soggetti che hanno il domicilio fiscale, la sede legale o quella operativa negli 11 comuni della Lombardia e del Veneto, individuati dal Decreto del Ministro dell’economia e delle finanze del 24 febbraio 2020, che stabilisce la sospensione di tutti i versamenti con scadenza tra l’8 marzo ed il 31 marzo 2020. Tali versamenti devono essere effettuati in unica soluzione entro il mese successivo al termine del periodo di sospensione, quindi, entro il 30 aprile 2020.

Fonte: Agenzia delle Entrate


Ultime Normative
◊ Rimborso accise sul gasolio da autotrazione consumato nel 1° trimestre 2020 27/03/2020
◊ Coronavirus e modifiche ai codici Ateco del Dpcm 22 marzo 2020 26/03/2020
◊ Notifica avvisi di accertamento e termini di pagamento al tempo del Covid-19 24/03/2020
◊ Stop risposte a inviti alla regolarizzazione o richiesta documenti integrativi 24/03/2020
◊ Coronavirus: il testo del Decreto Cura Italia pubblicato in Gazzetta Ufficiale 18/03/2020
◊ Coronavirus e sicurezza sul lavoro: sottoscritto il Protocollo condiviso 15/03/2020
◊ Emergenza Coronavirus: dopo il Dpcm dell'11 marzo l'Italia si ferma 12/03/2020
◊ Invio delle dichiarazioni: tra gli intermediari anche le società tra avvocati 12/03/2020
◊ Coronavirus: ecco le misure adottate per tutta Italia 10/03/2020
◊ Emergenza Coronavirus: misure restrittive per tutta Italia 10/03/2020
◊ DPCM Coronavirus 1.3.2020: nuovi elenchi zone di allerta 02/03/2020
◊ Dichiarazione d'intento: nuovo modello utilizzabile da oggi 02/03/2020
◊ Sviluppo del turismo e misure per le imprese culturali e creative: bozza del ddl 25/02/2020
◊ Scontrino elettronico: i chiarimenti ai dubbi più frequenti degli operatori 24/02/2020
◊ Cosa fare per fruire del Bonus facciate: ecco i primi chiarimenti delle Entrate 17/02/2020